Scrivere per:
 
Abbreviazioni
agg. = aggettivo
f. = femminile
inv. = invariato
intr. = intransitivo
inter. = interiezione
loc. = locuzione
m. = maschile
p. pass. = participio passato
pl. = plurale
pron. = pronome
s. = sostantivo
V. = verbo
Cerca nel parolario in ordine alfabetico:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
<<Pagina iniziale

Facility management [loc. s.le m. inv.]
Gestione finanziaria, tecnologica e organizzativa dei servizi di supporto all'attività di un'impresa.
Derivazione: inglese
Faccina [s. f.]
Detta amche emoticon o smiley, è un modo per trasmettere emozioni o stati d'animo attraverso il testo scritto. Per venire interpretato, è spesso necessario immaginare di ruotare lo smiley di 90 gradi verso destra. I più diffusi sono: :-) (sorriso) :-( (tristezza) ;-) (occhiolino)
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo di Internet.
Fancazzista [s. e agg. m.]
Persona che occupa il suo tempo in cose da nulla, perditempo, che non ha voglia di far nulla di impegnativo
Ambito d'uso: popolare/giovanile
Fanga [s. f.]
Scarpa
Derivazione: Emilia Romagna, Bologna. Ambito d'uso: popolare/giovanile
Fantafinanza [s. f.]
Visione idealistica o futuribile della finanza; operazione finanziaria che sembra irrealizzabile.
Fanzine [s. f.]
Organo di un fan club o di un gruppo di appassionati di un genere o un gruppo musicale, solitamente stampato artigianalmente. Nati con le febbri per le rockstar (Elvis, Beatles, ecc.) sono poi diventati uno strumento di aggregazione e controinformazione per le tendenze più estreme della cultura giovanile (punk, heavy-metal, ecc.).
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo giovanile.
F.A.Q. (Frequently Asked Questions) [loc.]
Su un sito Internet, sono le iste delle piu' frequenti domande e delle relative risposte a proposito di un servizio offerto. Il loro scopo e' quello di aiutare i nuovi utenti a capire le principali caratteristiche del servizio, chiarendone in anticipo i dubbi piu' frequenti.
Derivazione: inglese
Fare flop [loc.]
Fallire, fare fiasco, rivelarsi un insuccesso.
Derivazione: inglese (flop = insuccesso)
Farlocco [Agg.]
Falso, derivato da un'imitazione, "tarocco".
Es. Si vede che quella camicia è farlocca. Non assomiglia per niente all'originale.
Ambito d'uso: popolare
Farmaco intelligente [loc.]
Farmaco capace di individuare il bersaglio da colpire.
Derivazione: inglese ("intelligent drug")
Fashion scout [loc.]
Chi individua, analizza e lancia le tendenze della moda.
Derivazione: inglese
Fattanza [s. f..]
Stordimento provocato da noia, stanchezza.
Es. Lasciami stare: sono in fattanza!
Ambito d'uso: giovanile/popolare
Faxare [v. tr.]
Inviare un fax a qualcuno.
Ambito d'uso: lingua comune
Fiction [s. f.]
Sceneggiato televisivo in più puntate.
Derivazione: inglese
Fidelizzare [v. tr.]
Rendere una persona cliente abituale di una ditta o utente sistematico di un servizio.
Derivazione: inglese
Film-culto [loc.]
Film che è oggetto di particolare apprezzamento come simbolo di un'epoca, di una generazione o di uno stile.
Derivazione: inglese ("cult-movie")
Fixare [v. tr..]
In informatica, correggere un programma in modo che funzioni come voluto. Il verbo viene usato anche in senso ironico: quando una caratteristica molto comoda, anche se non documentata, di un programma viene eliminata nelle versioni successive, si dice che il programma stesso è stato "fixato". Non viene usata la forma traslitterata fissare, ma l'azione corrispondente viene indifferentemente chiamata fixaggio o fissaggio.

Derivazione: inglese ("to fix" = aggiustare) . Ambito d'uso: gergo informatico.
Flame [s. m.]
In Internet, attacco violento, lite (specialmente se si svolge in pubblico, cioè in una lista, gruppo o forum dove leggono anche altre persone oltre ai litiganti). Queste "risse" sono considerate una violazione della netiquette. Spesso la flame consiste in un attacco collettivo contro qualcuno che si comporta in modo diverso da quello abituale in quel gruppo, e considerato scorretto.

Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo di Internet.
Flanella [s. f.]
Perdita di tempo, modo di passare il tempo di chi non ha voglia di fare niente.
Es. Ieri sono stato ore a fare della flanella.
Ambito d'uso: giovanile/popolare
Flippato [Agg.]
Stordito, rintronato, esaurito.
Ambito d'uso: giovanile/popolare
Floodare [v. tr.]
Floodare qualcuno significa inondare la sua casella di posta fino a saturarne tutto lo spazio disponibile, rendendogli impossibile (fino a che non viene svuotata) ricevere nuovi messaggi.
Derivazione: inglese ("to flood" = inondare). Ambito d'uso: gergo di Internet.
Focus group [loc. m.]
Gruppo di cittadini che riflette nella sua composizione l'opinione generale e con cui partiti politici e candidati sperimentano in anticipo l'efficacia della loro propaganda
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: marketing
Font [s. m. inv..]
L'insieme di caratteri che hanno certe caratteristiche comuni (lo stile, la grandezza, e così via), che appaiono a video o sulla stampante. In tipografia si parla di carattere e tipo. Ad esempio, il font usato spesso nei terminali è un Courier, mentre una pagina stampata usa spesso l'Helvetica oppure il Times Roman.
Derivazione: inglese.
Fooding [s. m. inv.]
Tendenza del gusto e del benessere che consiglia di mangiare cibi genuini e appetitosi in ambienti confortevoli e con accompagnamento di musica d'atmosfera, in contrapposizione alla cultura del fast-food.
Derivazione: inglese (da food + feeling)
Format [s. m.]
L 'idea base di un programma televisivo, che viene venduta a stazioni televisive di altri paesi.
Derivazione: inglese.
Formattare [v. tr.]
Rendere un supporto magnetico pronto ad accogliere informazioni
Derivazione: inglese ("to format")
Fu-fu [s. m.]
Gesto scaramantico tipico di Massimo D'Alema nei momenti di relax, consistente nel soffiare sui pugni chiusi.
Coniato dalla trasmissione "Striscia la notizia"
Fughino [s. m.]
Assenza da scuola senza l'autorizzazione dei genitori (in particolare nella loc. fare fughino, marinare la scuola)
Ambito d'uso: lingua giovanile
Fulminato [Agg.]
Termine usato per indicare una persona fuori di testa.
Ambito d'uso: giovanile/popolare
Fumato [Agg.]
Espressione usata per indicare una persona che spesso fuma sostanze stupefacenti. Tuttavia l'espressione "Hai fumato?" è usata anche quando uno dice delle stupidate. Stordito come dopo aver fumato marijuana.
Es: Ti sei fumato il cervello?, Ti sei fumato anche la ruota di scorta?"
Ambito d'uso: giovanile/popolare
Fund raising [loc. m.]
Raccolta di fondi per la realizzazione di progetti politici o economici.
Derivazione: inglese.
Fuori [avv.]
Espressione usata quando si vede una persona ubriaca o sotto effetto di droghe, o semplicemente quando dice o fa cose molto strane. Si dice anche "Sei fuori come un copertone".
Es. Ma sei fuori!
Ambito d'uso: lingua giovanile
Furbata [s. f.]
Azione da furbo
Ambito d'uso: lingua popolare
Fusion [s. f. e agg. inv.]
Tendenza gastronomica alla fusione di tradizioni culinarie di provenienze diverse.
Ambito d'uso: lingua comune
Fuso [Agg.]
Detto di persona: stanco, esaurito, come un motore che ha fuso.
Ambito d'uso: giovanile/popolare


Sito creato da manuscritto.it 2002 - Tutti i diritti riservati.