Scrivere per:
 
Abbreviazioni
agg. = aggettivo
f. = femminile
inv. = invariato
intr. = intransitivo
inter. = interiezione
loc. = locuzione
m. = maschile
p. pass. = participio passato
pl. = plurale
pron. = pronome
s. = sostantivo
V. = verbo
Cerca nel parolario in ordine alfabetico:
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
<<Pagina iniziale

Walking [s. m.]
Attività sportiva che consiste nel camminare a passo costante e sostenuto.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Walkman [s. m.]
Radio-registratore da passeggio, di dimensioni molto ridotte e dotato di cuffie per l'ascolto.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
WAP [s. m. e agg.]
Sigla dell'inglese "Wireless Application Protocol": protocollo informatico di telecomunicazione che permette l'accesso a Internet e la trasmissione di dati tramite il telefono cellulare.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Warez [s. m.]
Con questo termine si intende tutto il software finalizzato all'appropriazione "fraudolenta" di un'applicazione (che altrimenti si otterrebbe solo pagando il corrispettivo al produttore del software). Ne fanno parte i programmi di crack, quelli per la generazione di codici seriali e altri.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo informatico
Web agency [s. f.]
Agenzia di servizi che opera nel settore Internet.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Webcam [s. f.]
Videocamera digitale, generalmente di dimensioni ridotte, collegata a un personal computer per la trasmissione di immagini attraverso la rete telematica.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Webmaster [s. m.]
La persona responsabile di un sito web.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Web-tv [s. f.]
Televisione digitale, diffusa attraverso la rete telematica.
Ambito d'uso: lingua comune.
Webzine [s. f.]
Pubblicazione periodica diffusa soltanto attraverso la rete telematica.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: gergo di Internet.
Wi-Fi [s. m. e agg.]
Acronimo di Wireless-Fidelity: tecnologia che utilizza le radiofrequenze per le telecomunicazioni e la trasmissione di dati senza fili.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune
Wine bar [s. m.]
Locale dove si possono degustare vini tipici o pregiati, accompagnati da piccoli spuntini.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Wireless [s. m. e agg.]
Senza fili, tecnologia che utilizza la trasmissione in radiofrequenza.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
Workhaolic [s. m.e f. e agg.]
Chi dipende, in maniera ossessiva, dal proprio lavoro; dedicato al lavoro.
Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.
World Wide Web [loc. s.le m.]
Rete estesa al mondo. Conosciuto anche con il nome di Web, definisce un'architettura software per accedere a documenti tra loro collegati e distribuiti su migliaia di macchine nel mondo. La sua grande popolarità deriva dal fatto di avere un'interfaccia grafica facile da utilizzare per i principianti denominata browser World Wide Web.
La rete mondiale (web) è costuita da server che pubblicano attraverso Internet, documenti ipertestuali accessibili tramite applicazioni client note come browser. La progettazione del web è stata definita al CERN di Ginevra da Tim Berners Lee nei primi anni Novanta , ed è uno dei maggiori motivi dell'utilizzo di Internet. La comunicazione client - server, tramite il protocollo HTTP, permette il reperimento di risorse remote (presenti nei server) attraverso collegamenti (link) scritti nel codice HTML, che riferiscono a specifici URL. Per risorsa si intende un file generico (ad esempio una pagina ipertestuale, un'immagine, un file audio o video) oppure un file generato dinamicamente da un programma o da un DBMS che permette la visione di informazioni tramite server web. Con il browser si possono richiamare altri tool (protocolli) quali FTP, Gopher (obsoleto), Telnet, NNTP. Il significato di web non deve essere confuso con quello di Internet.

Derivazione: inglese. Ambito d'uso: lingua comune.


Sito creato da manuscritto.it 2002 - Tutti i diritti riservati.