Memorie di Nyo

di Falco nel Vento


Nonostante tutto, il sole continua a sorgere,implacabile...
Niente dovrebbe essere normale, ormai,
ma gli uccelli sui rami non si stancano di cantare ,in questa fredda mattina
di primavera!

Da molto non trovo un essere umano con cui parlare.
Forse non ne troverò più... ma non voglio perdere le speranze
e cosi mi decido a lasciare qui le mie memorie,incise nel tempo!

Mi auguro che qualcuno le possa leggere,prima o poi...
questo significherebbe che non sono solo...che una nuova civiltà
potrebbe rinascere dopo la catastrofe!


Il mio nome è Nyo ,sono un risvegliato...gli Antichi mi hanno strappato
al tunnel nero in cui ero caduto...
Non so perchè lo abbiano fatto...perchè proprio io!

Vivo nel decimo anno dal mio risveglio,pianeta Terra...
Sono un custode degli antichi semi
Forse l'ultimo dei Resistenti!

Tutto è cominciato molto tempo fa,là dove si perdono i ricordi...

All'inizio nessuno se ne accorse...la nostra razza aveva imparato a vivere
adattandosi alla Natura,in armonia con le stagioni
e con tutti gli esseri viventi!
Ogni nostra azione era fatta nel rispetto degli Antenati e delle Future generazioni...
La gente viveva allegramente,coltivando la Terra,raccogliendo frutti selvatici e
cacciando ogni tanto,per mantenere in equilibrio la Natura ! Tutto era Bello e Sacro,sapevamo meravigliarci e gioire di ogni piccola cosa.
Potevamo parlare alle pietre,agli alberi,agli animali e alle nuvole...
Ogni Spirito parlava al nostro cuore ed eravamo aperti ai loro insegnamenti!
Eravamo la razza dei Custodi e non avevamo bisogno di leggi o poliziotti,
La nostra vita era una danza ritmata dal cuore della Grande Madre...

Poi arrivarono Loro...i Dominatori! Trovarono la strada per entrare nella nostra dimensione.
Figli di un mondo ormai morto da millenni e maledetti da ogni creatura che hanno incontrato...Esseri senza corpo che bramavano ancora la vita!
Spiriti guerrieri,amanti dell'inganno e del potere!

All'inizio si limitarono a studiarci...
Non potevano impossessarsi dei nostri corpi,
perchè troppo forte era il legame che ci univa..troppe le protezioni spirituali!
Ma la loro presenza aveva ormai contaminato il nostro mondo...
Niente era come prima.
La Via dello Spirito era sempre più disturbata,!
Ora per capire cosa era giusto e cosa era sbagliato,avevamo bisogno di leggi...
Solo alcuni di noi erano ancora in grado di parlare agli animali.
Gli spiriti alieni ci stavano indebolendo!
Tutta la Terra soffriva per la loro presenza...
E fu allora che lo spirito della divisione entrò nell'uomo.
E venne la Guerra!

Ma il sole continua a tramontare,
come se tutto fosse normale,
in questa fredda giornata ...
una primavera che tarda a venire,
e il triste canto di una civetta
è la mia unica compagnia!

uhu!triste sorella!che la notte ci sia amica!
uhei!! a te offro questi incensi profumati! Proteggi i miei Sogni!!

Ricordo ancora quel primo sogno,cosi intenso...
il mio primo sogno a colori,cosi ricco di particolari!
Avevo pochi anni,ero a casa di mia nonna...

Fuori il sole tramontava e c'erano lampi
che squarciavano il cielo scuro!
Poi l'aria si fa più calma,come in attesa...
e all'improvviso le stelle,ma stelle in movimento,
stelle che pulsano,stelle che esplodono,stelle che cadono,
stelle che si trasformano in numeri luminosi,come in un conto alla rovescia...
10,9,8...e alla fine eccole! Vicine! Queste stelle strane che si trasformano
e sono biciclette luminose,treni luminosi,macchine strane,mai viste!
Alcune precipitano sulle case e prendono fuoco,altre atterrano dolcemente
e ne escono delle figure umane vestite di nero,ma con i capelli colore del sole...
Sono donne,una mi si avvicina,parla una lingua sconosciuta,fatta di suoni corti e duri,
ma insieme alle parole,musiche dolci ,appena percepibili dal'orecchio!
La donna mi dice,credo, di non aver paura,che se smetterò di pensare,riuscirò a capirla...
io sono terrorizzato,ma non riesco a scappare,nè ad aprire la bocca per urlare.
La mano della donna entra lentamente nel mio plesso solare,come una spada di fuoco!
Credo di morire,ma ora non ho più paura,il corpo si rilassa in una vampata di calore,
l'energia della donna è entrata in me,la sento in tutto il mio corpo...ora capisco perfettamente quello che dice!
Mi dice di guardare attentamente tutto quello che vedrò,e di descriverglielo...
Guardo dall'alto il quartiere in cui sono nato,la casa dei miei genitori è stata colpita
e si è trasformata in un enorme cervo!
Io sono preoccupato per la mia famiglia,ma la donna mi dice che stanno bene e
che comunque dovrò affrontare presto la separazione da loro...
mi dice che se voglio posso seguire il cervo!
Mi vedo correre inseguito da poliziotti,intorno a me una violenta guerriglia...
non capisco quello che sta succedendo,mi aggrappo alla criniera di un cavallo
apparso improvvisamente e mi ritrovo a percorrere sentieri all'interno di un fitto bosco!
Tra gli alberi enormi mi viene incontro un cervo dalle corna luminose...raggi di luce escono anche dai suoi occhi ed entrano in me.
Sento la sua forza e la sua dolcezza!
ora mi vedo insieme ad altre persone che non conosco,mentre zappo un terreno
abbandonato da anni,in cima ad una montagna...
La voce della donna mi richiama e dice che tornerà ancora,
...poi si trasforma in un serpente e sparisce nella terra!
Mi sveglio sudato!!! avevo solo 5-6 anni...

Un nuovo giorno illumina il mio tepee ed una lucertola mi dice
che è ora di alzarmi,ma fuori è freddo
e preferisco rimanere ancora un po' sotto le morbide pelli
del mio letto!
Attizzo il fuoco al centro della tenda e riprendo a pensare...
a quando la razza dei Dominatori comparve sulla Terra!

Per 4 volte la Grande Madre aveva provato a sterminarli...
la prima volta con meteoriti e scosse di terremoto...
la seconda con vulcani e mari di fuoco!
Poi vennero inondazioni e vento gelato...tutta la terra fu
spaccata,e il popolo degli uomini,disperso...
Ormai non si capivano più neanche tra di loro!

Ma il popolo dei dominatori era ancora li!!
Allora la Grande Madre parlò a quelli che ancora
riuscivano a sentirla...
"Figli,io ho fatto tutto quello che potevo,ma
da sola non posso sconfiggerli...
Li ho separati da voi e per molto tempo potrete vivere in pace,
ma verrà il giorno che torneranno!
Quindi vi lascio queste sacre Cerimonie,perchè vi rendano forti nello spirito
e nel corpo...non smettete mai di praticarle ed insegnatele ai vostri figli,
perchè verrà il giorno in cui sarete chiamati alla battaglia finale...
ed il destino della Terra è nelle vostre mani!"

Un brontolio allo stomaco mi ricorda che è ora di cercare qualcosa
da mangiare...menù della giornata:Zuppa con radici di bardana , topinambur,ortica e insalata con tarassaco,fiori di violetta e primula,germogli di rosa canina!
Le scorte invernali sono
già finite da qualche giorno,ora iniziava il periodo
della ricrescita e avrei dovuto resistere con quello che la natura selvatica forniva!
Era un periodo di transizione,fatto di digiuni e meditazioni,danze e preghiere,
prima di dare inizio ad un nuovo ciclo di coltivazioni!

Salgo sulla Quercia Grande,per ammirare il vasto panorama,alla ricerca di segni!
Una domanda affiora nel mio cuore,pensando a quanto tempo era stato
necessario,per prepararmi a questo momento...chi altri si sarà salvato?

Solo il vento tra i rami risponde alla mia domanda...poi,dopo un lungo silenzio,
una nuvola sopra la Montagna Sacra ,all'orizzonte, lampeggia ed assume la forma di un cinghiale!
Mmmm... Ottimo segno... Domani partirò per la caccia!!
Rientrato nella tenda,finisco di decorare il nuovo arco di frassino e la faretra,piena di
frecce in legno di sanguinello e punte di Ossidiana,che avevo personalmente raccolto
su di un antico vulcano! In previsione di questo momento...
Whe-la eh-eh,ya-na,whe la eyah...cantando il canto della caccia,mi preparo ad accendere la pipa e ad offrire tabacco alle 4 direzioni,come mi era stato insegnato!

Il buio avvolge il tepee illuminato dal fuoco,ed il mio pensiero va alla prima volta che
ho incontrato gli Antichi!...
Stavo precipitando all'interno di un tunnel nero,di cui non vedevo la fine...
mi sembrava di precipitare da sempre,fuori da ogni controllo,il mio corpo rotolava nell'aria,
annaspando alla disperata ricerca di un orientamento!
Poi qualcosa iniziò a deviare la mia caduta e a sostenere il mio peso...
Davanti a me iniziavo ad intravvedere una luce lontana...stavo volando sulla schiena
di un'Aquila e la luce era il fuoco acceso all'interno di una grande tenda!
Entrai, volando ,dal buco del fumo e dopo aver fatto un giro all'interno,sorvolando le teste degli anziani,li riuniti...mi sono seduto in mezzo a loro...
Il più vecchio,dopo un momento di silenzio,mi accolse offrendomi la Pipa!
"ti stavamo aspettando...sei il benvenuto tra noi ,nipote...ti abbiamo scelto per
trasmetterti alcuni insegnamenti ,se lo vorrai potrai tornare ancora molte volte ,ma
verrà un giorno in cui ti dimenticherai di aver vissuto tra di noi e ci vorrà molto tempo
perchè tu possa riconquistarne la memoria!"
Per mesi,tutte le notti,sono tornato al villaggio degli Antichi...
Ho ascoltato le loro storie,ballato e danzato,costruito il mio primo arco,sono stato sottoposto a cerimonie e riti d'iniziazione!
Infine,come mi era stato annunciato,ho dimenticato tutto e ho smesso di sognare,per lungo tempo!
Avevo 8 anni...

Fuori è ancora buio,ma io ho già iniziato i preparativi per la caccia...
Accendo sulle braci un fascio di erbe secche,profumate, e mi cospargo di fumo.
Continuo la fumigazione anche per l'arco e le frecce,quindi faccio un giro intorno alla tenda,offrendo fumo a tutti gli spiriti del luogo,affinchè la proteggano durante la mia assenza!
Estraggo il coltello di ossidiana e mi faccio un piccolo taglietto sul mignolo della mano sinistra,in modo da spremere una goccia di sangue sulla punta delle mie frecce e prego
perchè la caccia sia fruttuosa e le frecce possano colpire il bersaglio in modo da uccidere velocemente la preda,e che la sua sofferenza sia minima!
Davanti alla porta della tenda,spargo un po' di cenere,su cui disegno la sagoma di un cinghiale e offro una danza ed un canto,per chiedere agli spiriti il permesso di uccidere
e vedere dove svolgere la caccia! Infine lancio alcune palline di argilla verso la sagoma
e mi compiaccio nel vedere che ho buona mira!
Ora sono pronto...mi aspettano 8 ore di marcia,per arrivare al luogo dove incontrerò
il cinghiale!
Porto con me solo il minimo indispensabile...arco e frecce,la Pipa,la borsa di Medicina , gli attrezzi per accendere il fuoco e una pelle di daino,alcuni lacci..
Dovrò salire fino alle montagne sacre,là dove mi sono risvegliato!
Mi muovo a passo veloce,quasi di corsa,seguendo antichi sentieri,che attraversano, inizialmente, boschi di quercia , frassino e carpino,alternati a praterie che una volta erano campi coltivati...il sentiero sale e scende,superando colline sempre più alte,alcuni guadi...
poi il bosco di castagni! La mia andatura imita il passo del Cervo ,sono un cervo...nessun
essere della foresta si sente disturbato dal mio passaggio...mi fermo un attimo ad ascoltare e chiedere il permesso,prima di entrare in un luogo con caratteristiche diverse,come si fa quando si va a casa di qualcuno che non si conosce bene...
Nel castagneto incontro una coppia di daini..tranquilli fratelli,non sono qua per voi!
Mi fermo un po' a guardarli e ne approfitto per mangiare qualche germoglio...
Se ne vanno e per un attimo compare nella mia mente l'immagine della donna che mi era stata annunciata!
Proseguo il cammino,che si fa più ripido,tra boschi di faggio e di abete,con rari agrifogli sparsi qui e la...le loro foglie sempreverdi ospitano numerosi uccelli canterini e se ne può ricavare un buon tè,fortificante.
Assaggio anche qualche germoglio di pino ed una goccia di resina,che riscalda e nasconde l'odore del corpo umano...per lo stesso motivo mi strofino la pelle col muschio ,,,Mi sto avvicinando alla zona della caccia...con un po' di fortuna,potrei incontrarli
in qualsiasi momento...sul sentiero,alcune tracce del loro passaggio!

Tra poco arriverò al lago delle Fate,che vidi la prima volta in sogno...
ricordo ancora la strana sensazione di sfiorare l'acqua con la pancia,mentre lo sorvolavo...ero un Airone! Ed è li che vidi quelle luci danzanti uscire dall'acqua,tra le nebbie basse che avvolgevano il lago!
Avevo solo 12 anni e vivevo ancora a casa dei miei genitori,giù nella grande pianura...
allora non avevo dato molta importanza a quel sogno,ma ricordo la splendida
sensazione,mentre,appoggiato sulla roccia a forma di becco,che si sporge nel vuoto,
vicino al lago...ammiravo quel panorama urlando dentro di me evviva l'ho trovato!
Mi sentivo finalmente a casa!
Ancora non sapevo che dopo 6 anni sarei andato a vivere tra quelle montagne e fu un colpo per me scoprire che quel posto esisteva nella realtà fisica e non solo in sogno!
Ancora non sapevo che sarei diventato il Custode di quel luogo,che li' avrei praticato
le Cerimonie degli Antichi e che le avrei insegnate ad alcuni apprendisti del mio Clan...uomini
e donne!
Quelle Cerimonie che erano state insegnate a tutti gli uomini,ma che ben presto,nella parte di terra in cui io vivo,furono abbandonate ...

La Razza dei Dominatori qui ebbe presto il potere!
Il loro unico interesse era la guerra ed il potere che essa conferiva!
Venivano da altri pianeti,distrutti uno dopo l'altro...erano esseri sradicati
che odiavano le cose naturali...vedevano nella Terra e nei suoi abitanti,solo materia prima da trasformare!
Amavano circondarsi di cose artificiali,senza vita e senza spirito..
Godevano nel distruggere,trasformare,accumulare,rubavano l'anima a tutto ciò che avevano intorno...vivere per loro era la ricerca del Potere sulle cose e sulle persone...
Il potere era cercato solo per interessi personali! Amare era possedere!
Il popolo degli uomini era totalmente asservito ai loro scopi!
Solo pochi erano stati veramente posseduti da quei demoni,ma la maggior parte aveva perso l'anima ed era completamente dipendente dai Dominatori,affascinati dal loro potere e incapaci di ricordare la Via Sacra! Erano il popolo dei Dormienti,privi di sentimenti e pensieri autonomi...difficilmente potevano essere risvegliati!
Naturalmente vi erano anche dei ribelli...I Resistenti,che,pur non ricordando le antiche
Cerimonie,provavano però un istintivo orrore per i dominatori e cercavano di combatterli... Pochissimi i Custodi,costretti a praticare nell'ombra,nascondendosi agli uomini!

I luoghi magici,come questo lago fatato,sono ricchi di storie che ancora possono
essere udite,se si presta attenzione!
Queste montagne non hanno mai smesso di accogliere le antiche Cerimonie...
sempre qualche Custode le ha praticate,a rischio della propria vita!

Il bosco inizia a farsi più rado e in lontananza vedo le prime praterie di montagna....
Alcune chiazze di neve resistono nei luoghi più in ombra.
Finalmente arrivo,
nel vasto altipiano,circondato da due file di montagne,che ospita il lago!
Tra gli ultimi residui di faggete e abetaie,spiccano,tra le rocce, i vecchi Faggi millenari,
spiriti protettori di questo luogo!
Sotto le loro radici,vennero sepolti molti degli antichi Custodi!
Dietro il lago proseguono le praterie,che ricoprono il crinale della montagna...
d'estate sono ricche di fiori profumati,di fragole,lamponi,mirtilli e funghi di ogni tipo!
Qui vengo anche a raccogliere le erbe medicinali ed i legni profumati di ginepro..

Ad aspettarmi,dall'altra parte del lago,c'è lui! un vecchio cinghiale maschio...il suo grido
forte, che sembra nascere dal profondo della terra,mi dice che sa del mio arrivo...
Questa notte,forse, mi ha sognato e sa che la morte gli è vicina,ma vuole danzare la sua ultima danza e mettere alla prova la mia abilità,perchè cosi si è sempre fatto!
Non si concederà la prima notte,prima vorrà studiarmi e lasciare che io lo conosca,
che renda omaggio al suo valore!

Cosi raggiungo una grotta sul fianco della montagna,
accendo il fuoco sfregando la pietra focaia contro un pezzo di pirite e mandando
le scintille sopra l'esca asciutta che ho preparato con bozzoli d'insetto,funghi secchi,e altre fibre vegetali...il tutto preparato come un piccolo nido in cui far cadere
le scintille ,quindi tenendolo in mano,soffio lentamente fino ad alimentare la fiammella!
Questa piccola grotta,è dotata di un camino naturale,fatto da una crepa nella roccia,che assicura un buon tiraggio...sotto ho costruito in pietra un focolare su cui appoggiare la legna ...l'interno della grotta è rivestito da foglie ed erba secca come materasso! una vera tana! L'entrata,può essere richiusa con una pietra piatta...
A lato dell'entrata sotto una sporgenza della roccia,lascio sempre una catasta di legna asciutta.
Ora posso riposarmi per il viaggio,fumare la Pipa e andare a prendere l'acqua alla sorgente,vicina...
Quando inizierà la notte,cercherò di seguire il cinghiale,stando a distanza per non spaventarlo...per studiare le sue abitudini e i suoi percorsi...difficilmente mi lascerà
avvicinare tanto da poterlo prendere con una freccia...quindi dovrò scegliere il posto giusto per un agguato!
I cinghiali sono animali territoriali,hanno percorsi abituali...luoghi per nascondersi durante il giorno,luoghi dove andare a bere,quelli dove grattarsi la schiena sulla resina di un abete,o dove fare un bagno di fango,ed infine dove trovare bei vermi e radici! I maschi percorrono spesso il confine del loro territorio,per marcarlo e proteggerlo da altri maschi..
Sento una grande ammirazione per questi animali,capaci di vivere in modo indipendente e
di superare qualsiasi difficoltà...non hanno paura di nessuno e spesso riescono a difendere i loro piccoli anche dall'assalto dei lupi!
Spero, nutrendomi della sua carne,che entri in me anche un po' del suo spirito e della sua forza!
Bene,è arrivato il momento...la luna piena è già alta nel cielo! Copro le braci con la cenere, perchè non si consumino,prendo l'arco,le frecce e la pelle di daino per ripararmi.
Stando sottovento mi dirigo verso il lago,finchè non lo ritrovo...è incredibile come
riesce a scavare e rivoltare le zolle,alla ricerca di vermi,larve e radici..ha delle zanne molto lunghe e potenti..a intervalli emette bassi grugniti per rassicurare il branco che è a poca distanza!
Non è la prima volta che li avvicino,mi è capitato di portare anche alcuni miei apprendisti ad incontrarli,per insegnare loro ad avvicinarsi agli spiriti con rispetto ed a controllare la paura...una volta eravamo immersi nella nebbia,non si vedeva a due passi ...la notte era silenziosa,ma ad un certo punto percepisco che sono vicini...ci sediamo e lentamente estraggo una presa di tabacco,dicendo loro che veniamo in pace....
Subito tutto intorno a noi si sentono rumori e forti grugniti...sono venuti ad annusarci fino al limite della nebbia...quasi li potevamo toccare! Se ci fossimo mossi di scatto,sicuramente avrebbero attaccato! Il mio apprendista era rimasto molto
colpito da quella prova,che doveva servire a prepararlo per la Ricerca di Visione...

Superare con successo i 4 giorni e le 4 notti di digiuno della Ricerca di Visione,non è una cosa facile...per questo è necessario prepararsi lungamente....
Occorre conoscere l'uso della Ruota di Medicina ed i rituali di consacrazione,bisogna affrontare prove di coraggio e la notte di paura sulla montagna...poi bisogna rivivere a ritroso la propria vita,nell'esperienza della ricapitolazione che si conclude sottoterra con la "morte sciamanica" quindi,se si è ancora sicuri di volerla fare, ci si purifica con la Capanna sudatoria,si prega con la Pipa e si va alla ricerca di un animale alleato,guidati dal ritmo costante del tamburo,che induce una trance sciamanica...queste sono le principali tappe della preparazione,che però variano a seconda delle persone.
A volte sono necessari anni di preparazione..

Trovato il luogo dell'agguato,decido di tornare alla grotta.

Ammirando il gioco di luci che il fuoco produce sulla volta di roccia sopra di me,mentre me ne sto sdraiato ,penso a tutte le volte che sono venuto qua con i miei apprendisti...
Danzatore della freccia colorata...Fuoco che nutre...Segue la freccia...Raggi di sole...
Due arcobaleni...Stella cadente...3 uomini e 3donne....chissà dove saranno! Sento che sono vivi,ma non riesco a vederli,nemmeno nei Sogni!
Ognuno di loro ha avuto una Visione potente...ma avranno avuto la forza per seguirla?

Da tempo non ho più loro notizie...da quando trasporti e comunicazioni si sono interrotti!

Il giorno che era stato annunciato dalla Grande Madre era arrivato...i dominatori hanno saccheggiato l'intera terra,distruggendo interi popoli che ancora vivevano in modo naturale...solo pochi sono riusciti a salvare le loro conoscenze e tradizioni.
Molti hanno perso perfino la loro lingua,adottando quella degli invasori!
Per 500 anni il popolo rosso ha resisitito e tuttora continua la lotta,difendendo
le sacre Cerimonie,che si sono dimostrate molto utili,per mantenere unito il popolo anche nei momenti di difficoltà.
Una profezia dice che sarebbe arrivato un momento in cui la loro cultura sarebbe stata sul punto di morire...allora il popolo rosso avrebbe condiviso le loro cerimonie con altri popoli ,e cosi sarebbe nato il popolo dell'arcobaleno...guerrieri di ogni razza che avrebbero riportato la Pace sulla Terra.
"Vai figlio,sali sulla montagna e diventa un guerriero dell'arcobaleno...perchè solo diffondendo amore e conoscenza,si potrà sconfiggere l'odio e la guerra..l'arcobaleno ci insegna che il grande spirito è in ogni cosa e che tutte le razze,di ogni colore,possono unirsi in un solo popolo...grande è il lavoro che vi aspetta,perchè l'odio,l'ignoranza e l'attaccamento hanno costruito grandi montagne,ma presto scoprirete che milioni di persone sono pronte ad unirsi a voi,con grande entusiasmo!"

I dominatori hanno costruito armi che possono distruggere l'intera terra centinaia di volte...costruito virus in laboratorio,capaci di uccidere solo certe razze,in modo selettivo...hanno costituito eserciti di mercenari super armati con ogni tecnologia...
hanno mandato in orbita satelliti militari,capaci di vedere ogni cosa che si muove sulla terra ed anche ad una certa profondità nel terreno!
Ascoltano e registrano tutte le comunicazioni via telefono,internet,radio ...
Il loro sogno è il controllo totale,il potere assoluto,vogliono che tutti siano dipendenti da loro!
Per questo cercano di distruggere ogni popolo capace di vivere in modo autonomo,
per questo distruggono le loro terre inquinandole con sostanze tossiche e radioattive,che agiranno per migliaia di anni!
Per questo cercano di ricreare una natura artificiale di cui solo loro siano i proprietari...
hanno fatto sparire le antiche sementi tradizionali,selezionate dal lavoro di migliaia di generazioni di contadini e perfettamente adattate alla loro cultura ed ambiente!
Le hanno sostituite con orrendi incroci transgenici,che mescolano il dna di piante con quello di microorganismi o dna di animali ed insetti,in spregio di ogni legge naturale.
Queste piante a cui è stata tolta l'anima,indeboliscono lo spirito di chi se ne nutre e di chi le coltiva!
Progettavano addirittura boschi transgenici,che sarebbero cresciuti più in fretta..dicevano loro! E bistecche proteiche fatte di petrolio...alimenti in pillola!
Ma i guerrieri dell'arcobaleno,insieme a Madre Terra riusciranno a sconfiggerli e sopravviveranno alla Grande Purificazione!

Il fuoco nella grotta si è quasi spento ed io mi arrotolo nella calda pelle di daino,coprendomi con le foglie...

Anche i miei sogni mi avevano avvisato che la grande battaglia si stava avvicinando...
una volta ho sognato un enorme fungo atomico a kilometri di distanza,ma ancora ben visibile e pericoloso per il fallout radiattivo...la gente era terrorizzata ed incapace di prendere decisioni per la loro salvezza...io,insieme ad altri abbiamo iniziato a prestare soccorso alle persone contaminate e a calmare quelle in preda al panico...poi tutti insieme ci siamo diretti verso un esodo collettivo,per allontanarci dal fungo.
Man mano che camminavamo le persone diventavano sempre più coscienti e determinate!
Finalmente molti di loro si erano Risvegliati aprendo gli occhi sulla nonvita a cui erano stati costretti dai Dominatori.
Si unirono a noi anche numerosi gruppi di Resistenti e tutti insieme eravamo un popolo nascente!
Nel Sogno insegnavo a trasformare l'odio in consapevolezza ed energia vitale..ad usare
questa energia per curare e prevedere il futuro,leggere i pensieri e comunicare telepaticamente,agire nei sogni!
Insieme siamo entrati in un'altra dimensione,rendendoci invisibili ai Dominatori...

Era la prima notte della mia Ricerca di Visione!

Ricorderò sempre come l'Aquila entrò nella mia capanna sudatoria,mi piantò i suoi artigli nella schiena e mi trascinò in volo sopra alle montagne sacre,indicandomi con chiarezza quale era il posto in cui avrei dovuto fare la Ricerca di Visione...eheheh gli Spiriti quando vogliono qualcosa sanno essere molto convincenti!

Il luogo dell'agguato è una piccola radura all'interno di un bosco,circondata da grosse rocce dalla forma bizzarra, che impediscono le vie di fuga laterali,praticamente la pista dei cinghiali percorre questo stretto passaggio obbligato tra le rocce,che presentano rientranze,sporgenze naturali e pareti perpendicolari,ideali per ripararsi e tendere agguati.
Arrivo sul posto prima dell'alba,sperando di vedere presto la mia preda...inizio ad aver fame!
Da quando sono partito mi sto nutrendo quasi solo con gemme di faggio e germogli di lamponi...Fa ancora freddo...Rimanere fermi in attesa dell'agguato è un 'esperienza molto particolare,specialmente se da questa dipende la tua sopravvivenza!
Tutti i sensi si tendono al massimo...ogni piccolo rumore,fruscio di foglie,insetti ed uccelli,possono annunciare l'arrivo della preda.
Ogni odore portato dal vento può fare la differenza tra il successo e l'insuccesso!
Il momento dell'agguato è un attimo e può arrivare in qualsiasi momento...se arriva che non sei pronto perdi quella frazione di secondo che t'impedisce di centrare il bersaglio...
I cinghiali sanno essere maledettamente veloci,quando vogliono! Ed anche pericolosi...
Se il tiro non dovesse essere perfetto...un cinghiale ferito da seguire,può essere un'esperienza poco piacevole...da cacciatore si rischia di diventare preda...e l'agguato lo
farebbe lui questa volta!
I cinghiali spesso si fingono morti,quando sono feriti,salvo poi fare scatti incredibili quando ti avvicini...
E' l'alba e ancora non sono passati...per rimanere fermi immobili,pronti allo scatto,ma
non cosi in tensione da fare troppa fatica,bisogna trovare la posizione giusta e chiedere aiuto a tutti gli Antenati cacciatori,a tutti gli Spiriti alleati...
Sento dentro di me ognuno di loro ed in particolare l'assistenza del Giaguaro...sento i suoi muscoli guizzare dentro di me,rilassato,ma pronto a scattare come una molla compressa,il mio sguardo diventa felino e vedo con precisione il movimento di ogni filo d'erba,senza farmi distrarre dalla visione complessiva..
Il mio sguardo è tagliente come una spada,capace d'intuire le cose anche al di là degli ostacoli...capace di vedere nel buio e nel cuore degli esseri!
Ormai è giorno,il bosco è silenzioso, niente annuncia l'arrivo dei cinghiali...posso rilassarmi un poco e sgranchirmi le gambe!
Devono aver fatto un altro percorso,ma non mi scoraggio...sono sicuro che passeranno anche da qui,forse questa sera!
Il posto è ideale,devo solo resistere,avere pazienza e rimanere nascosto senza fare rumore.
La Pazienza! è stato un lavoro lungo,per me,acquisirla...molto mi ha aiutato la ricapitolazione della mia vita,fatta in una buca sottoterra,non lontano da qua..
Ho scavato una fossa aiutandomi solo con una pietra appuntita,poi ho steso sopra una serie di rami secchi,su cui ho appoggiato le pelli e quindi ho ricoperto tutto con la terra smossa,lasciando un foro per entrare nella fossa e respirare...
Questa cerimonia aiuta ad evidenziare ogni aspetto negativo della propria vita e a creare la determinazione per abbandonare le abitudini che ostacolano il nostro cammino.
Io avevo l'abitudine di essere impulsivo,scattavo con rabbia ad ogni minima contrarietà,
mi abbattevo ad ogni piccola delusione,iniziavo mille cose e non ne terminavo nessuna!
Ho passato varie notti sottoterra ,rivivendo ogni attimo della mia vita,con un'intensità
crescente!
Ho rivissuto la mia infanzia,il mio amore per la montagna e la passione di arrampicarmi sugli alberi...ho ricordato i primi passi e le ore a guardare le formiche...ho rivissuto i dialoghi con mio nonno,che mi insegnava a parlare alle piante...ho ricordato le tensioni con i miei genitori e la mia decisione di uscire di casa a 18 anni,assieme ad alcuni amici
Resistenti...i miei genitori non capivano perchè fossi cosi convinto di dover sconfiggere
i Dominatori...dopo anni di dure lotte in città ,finalmente la decisione di andare a vivere in montagna e di occupare terre abbandonate! Come quelle viste in sogno!
Poi i Sogni mi avevano spinto a lasciare la comunità di Resistenti,per andare alla ricerca del popolo dei Custodi!
Un lungo periodo di solitudine mi attendeva,era necessario per il mio apprendistato,sotto la guida dei Maestri del Sogno e con l'aiuto di incontri fortunati!
Il lavoro sottoterra risvegliò parzialmente la memoria dei miei sogni da bambino...il villaggio degli indiani che visitavo tutte le notti!

La vita nella comunità dei Resistenti mi aveva insegnato parecchie cose...l'incontro con l'amore...la vita a contatto con la Natura, la conoscenza dei cavalli ,con i quali avevo potuto fare lunghi viaggi, di mesi,percorrendo sentieri di montagna,fino a trovare altre comunità del nostro popolo...la capacità di arrangiarsi per risolvere mille problemi..
Ho imparato a fare il formaggio,allevare api,fare il pane...costruire case!
Anche in quegli anni ho fatto sogni straordinari e ho incontrato gli spiriti del luogo!
In quel luogo magico,ho fatto la mia prima Ruota di Medicina,la mia prima Capanna Sudatoria...sono stato iniziato alla "morte sciamanica" da una vipera.!!..il suo veleno mi aveva quasi paralizzato...ogni piccolo movimento era una sofferenza atroce,ma gli spiriti
mi spiegarono che era una prova necessaria...avevo la scelta...o seguire i loro consigli ed
imparare a trasformare il veleno in medicina...o morire!
Ho scelto la prima!
Per questo ho anche preso molto sul serio i sogni che mi avvisavano che avrei dovuto abbandonare quella comunità,per andare a vivere da solo e continuare il mio percorso verso il risveglio!
L'ultimo sogno mi aveva mostrato che quando avrei trovato il nido di un falco,in mezzo ad un bosco,per terra,con un piccolo falco ancora dentro...quello sarebbe stato il mio momento per scegliere! Pillola blu tutto torna normale e non ricorderai niente...pillola rossa , aprirai gli occhi per la prima volta su una realtà che potrebbe anche non piacerti,ma ha il sapore della Verità e della Libertà...
Ho scelto quella Rossa!
Per anni ho vissuto da solo,in montagna,coltivando la terra,allevando capre e cavalli...
Nonostante la mia evidente predilezione per la cultura dei popoli nativi americani,gli spiriti hanno insistito perchè io studiassi e praticassi in qualche misura anche altre religioni e mi sforzassi di trovare quali erano i punti in comune,vedere se potevano essere
le tante facce di una stessa verità...se era possibile convivere in armonia valorizzando le differenze!
Questo lavoro doveva servire tra le altre cose anche a riconciliarmi con la religione cristiana e a ristabilire un rapporto di reciproco rispetto con i miei genitori...
Guarire i traumi del passato,liberarsi dalle aspettative altrui,dai pregiudizi della gente,
dall'immagine che i tuoi amici hanno di te...è una fase importante nel cammino della conoscenza!

Un diverso canto delle ghiandaie,il volo di alcune cornacchie e dopo un po' il lontano rumore di un piccolo ramo secco spezzato,mi avvisano che qualcosa si sta avvicinando!

Di colpo risale la tensione...mi viene in mente l'eccitazione che avevo visto nei giovani ragazzi al villaggio degli Xipitari,quando si preparavano per la caccia...e le facce un po' vergognose,imbarazzate se tornavano senza niente...come a volte capitava! eheheh
allora andavano a consolarsi pescando nel Rio Madre de Dios o raccogliendo frutti
sulla cima di alberi altissimi,arrampicandosi su liane!
La gente dell'Amazzonia mi è rimasta nel cuore...non potrò mai dimenticare la loro gentilezza e tranquillità...riuscivano a fare tantissime cose,ma sempre rilassati!
Amavano molto chiacchierare mentre lavoravano all'ombra delle loro palafitte...
Ogni volta che mi avvicinavo ad una capanna,c'era sempre una donna sorridente che mi offriva la bevanda alcolica tradizionale di benvenuto!
Abbiamo pescato insieme pesci enormi...abbiamo lavorato e fatto Cerimonie ...
Mi hanno parlato della foresta e dei suoi problemi...mi hanno mostrato animali
incredibili,come il tapiro o scimmie piccolissime,farfalle grandi come uccelli e coloratissime, insetti a forma di stecco o di foglia!
Ho ammirato i loro campi coltivati,piante diverse crescevano in ordine sparso,ma con una logica precisa...tutte insieme nello stesso campo,ma con la giusta spaziatura perchè
ognuna potesse crescere al meglio...niente filari,niente monocolture...banane,mais,cotone,pomodori,fagioli,manioca,tabacco,peperoni,erbe medicinali...tutte insieme,imitando un ambiente naturale..la foresta Amazzonica!
E ovunque fiori! La bellezza era in ogni cosa,nei suoni,nei profumi,nei colori!
Tutte le notti il giaguaro passava a fianco delle capanne del villaggio!
Branchi di pappagalli coloratissimi volavano rumorosamaente in ogni direzione...
Un vero paradiso se non fosse per i cercatori d'oro,le escavazioni petrolifere,
i bastardi che vanno a caccia di indios per divertimento e cercano di violentare le donne...le zanzare,i serpenti,i parassiti intestinali...ma loro riuscivano a superare le difficoltà con grande calma e fiducia! gli sciamani proteggevano le comunità.
Molti sciamani con cui ho parlato,sapevano che presto ci sarebbe stato un cambio radicale...una grande prova per l'umanità...
Erano contenti che io mi interessassi alla loro cultura e che cercassi di far rinascere
lo sciamanesimo in Italia!
Quel viaggio in Sudamerica mi ha fatto vedere dal vivo cosa significa vivere in armonia con la Natura e vivere in una comunità sciamanica...
Ho visitato anche villaggi sperduti sulle Ande a 4000 metri d'altezza,sono salito su Vulcani sacri,digiunando per alcuni giorni e ho ricevuto indicazioni sul mio Clan..
Indicazioni che per il momento sono riuscito a realizzare solo in parte...

I rumori si avvicinano,ora sento anche il verso tipico del cinghiale...stanno correndo,probabilmente sanno che stanno per passare in un punto pericoloso!
Sento letteralmente la terra vibrare sotto i miei piedi...E' un attimo,sono davanti a me,tendo la corda dell'arco e lascio partire la freccia,con un gesto istintivo,senza mirare...il vecchio maschio barcolla colpito...lo troverò pochi metri più in là..morto!

Piango sincere lacrime e chiedo allo spirito del cinghiale di non essere in collera con me..
"Non ti ho ucciso per divertimento,ma per fame...la tua carne mi darà la forza per coltivare la terra ...onoro la tua Medicina e niente di te verrà sprecato...che il tuo spirito possa essermi amico...pace a te fratello!"
Ora devo sbrigarmi a macellare la carne prima che diventi buio e trasportare il tutto alla grotta,dove finalmente potrò mangiare! Iniziando da quelle parti che meno si conservano..
Offro l'orecchio sinistro ed il contenuto delle interiora agli spiriti del posto,in un luogo tranquillo poco fuori dal sentiero...poi trasporto i pezzi del cinghiale,avvolti nella sua stessa pelle,aiutandomi con un piccolo travois costruito con rami secchi tenuti insieme da strisce di pelle!
Al tramonto successivo sarei arrivato a casa,con carne sufficiente per mesi...avrei dovuto affumicare,salare,fare prosciutti e salami e ancora bistecche e carne cotta alla brace!
E grasso per fare torce e friggere,per fare unguenti e saponi..
E tendini,per cucire,fare archi ...
E cartillagini,scarti di pelle e tendine,per fare colla
Zoccoli per fare sonagli,Peli per fare pennelli,Pelle per fare scarpe!

Mi addormento con il sorriso stampato in faccia...

Nel Sogno un Antenato danza per me in onore della mia caccia...sento nelle orecchie
il suo canto,la sua preghiera:"Spiriti dei nosti Antenati,ecco,metto di lato il vostro cibo,
così siano messe in disparte le malattie e le febbri,
siano allontanati gli spettri.
Ecco il tuo cibo,spirito e forza vitale di questo luogo,spiriti e forze vitali del tepee e del tamburo,cibo sacro,patto che unisce e rinforza per la gioia e la longevità .
Vieni anima del segno propizio,vieni vieni,entra.
Venite tutti spiriti,come segno buono e segno di vita,anche voi spiriti animali,
che vi possiamo sentire e respirare in questo nostro rito.
Venite,venite,entrate. Venite,anime dei miei figli,
non state lontano,non vagate nei venti del cielo,
c'è qui il nostro cibo,la carne che ci unisce e ci rinforza
per la gioia e la longevità,nella prosperità del nostro focolare,
nell'armonia dell'universo.
Venite,venite,entrate!
ecco! in tondo giro la mia mano,che la nostra vita sia rotonda,armoniosa.
Che il suono del tamburo,la tua voce,porti via ogni male.
Questa mia mano che allontano,allontani ogni sofferenza ed ogni malattia.
Là ,sulla cima dell'alto monte
si fermi ogni male,ogni dolore.
Corpi voltate le spalle alla malattia!
Onore a te,
Rendo sacra questa carne,di fronte al sole che si trasforma,
trasformi chi vive,trasformi il suo corpo
per una vita lunga nella gioia.
Offriamo questo cibo,fratelli alle stelle splendenti,risplenda chi vive,risplenda di felicità e di vita.
Offriamo questo cibo fratelli,all'albero alto che sovrasta tutto e ci protegge,
protegga i viventi,assicuri una vita lunga e piacevole.
Venite,venite,entrate! Ci sono i vostri suoni,i canti e le danze...
Assieme danzeremo fino a volare,venite,entrate!
Il tamburo chiama,chiama i nostri passi
veloci i nostri passi,più veloci,
apriamo le nostre braccia,come ali d'uccelli!
Venite,venite,spiriti,entrate!"

Alle prime luci dell'alba,saluto la grotta che mi ha ospitato
e mi avvio faticosamente,col mio carico pesante,
sul sentiero,finalmente in discesa!

Camminando, il pensiero corre ai giorni della grande ribellione...
Il popolo dell'Arcobaleno infine era nato!
Gli Sciamani di tutto il mondo si erano uniti
in un solo rituale ed avevano richiamato le anime dei Dormienti,
e molti si erano risvegliati!
Il popolo dei Resistenti era sempre più numeroso
ed insieme ai Custodi avevano dichiarato guerra ai Dominatori!
Gli Sciamani di tutto il mondo si erano riuniti in un solo rituale
ed avevano cacciato dalla Terra lo spirito dei Dominatori!
Il popolo dei Dominatori,ormai senz'anima,si dibatteva come un animale ferito...
Nessuno credeva più alle loro parole...
Sempre meno persone erano vittime dei loro incantesimi!
L'azione distruttrice e tirannica dei Dominatori era ormai evidente a molti...
Ogni casa aveva esposta una bandiera dell'Arcobaleno,per dire a tutti
anch'io mi sono risvegliato!
IL MONDO NON E' IN VENDITA! UN MONDO DIVERSO E' POSSIBILE!!!
Ribellarsi è giusto...erano le parole che correvano di bocca in bocca...
E c'erano manifestazioni con milioni di persone,ma i dominatori erano ancora
forti militarmente e non si rassegnavano a perdere il potere,erano terrorizzati
al pensiero della possibile vendetta dei popoli che avevano derubato!
E c'era chi effettivamente li odiava e non aveva capito che un popolo senza anima,
senza speranza, può essere ancora più pericoloso...
come una belva ferita che si sente inseguita dal cacciatore,può desiderare
di trascinarlo verso la morte in un ultimo balzo!
I guerrieri dell'Arcobaleno erano guerrieri di Pace,ma i Dominatori furono colpiti
al cuore del loro impero,duramente...
e scoppiò la guerra!
Con un crescendo inarrestabile la violenza inondò la Terra.
Per mesi ho camminato e corso, per avvisare del pericolo imminente...
Abbiamo cercato di creare un anello di protezione,intorno alla Terra!
Abbiamo cercato di isolare la follia della guerra,evitare che si espandesse...
Ma ormai si era innescata una reazione a catena,e più nessuno era al sicuro!

Dall'Apocalisse...
"Chi è in grado di udire ascolti ciò che lo spirito dice:Ai vincitori
darò da mangiare il frutto dell'albero della vita,che si trova nel giardino di dio"...
"Chi è in grado di udire ascolti ciò che lo spirito dice:La seconda morte non colpirà
i vincitori"...
"Voi dite:siamo ricchi,abbiamo fatto fortuna,non abbiamo bisogno di nulla e non vi accorgete di essere dei falliti,degli infelici,poveri,ciechi e nudi...Io vi do un consiglio:
comprate da me collirio per curarvi gli occhi e vedere"
"Ci fu allora un forte terremoto,il sole diventò scuro,come panno da lutto,e la luna
diventò color del sangue.Le stelle del cielo caddero sulla terra...I re della terra,i governanti,i comandanti d'eserciti ,le persone più ricche andarono a rifugiarsi
nelle caverne e fra le rocce insieme a tutti gli altri,perchè questo è ormai il grande giorno della resa dei conti! chi potrà mai sopravvivere?"
"Il quinto angelo suonò la tromba e vidi una stella che era caduta dal cielo sulla terra.
A questa stella fu data la chiave del mondo sotterraneo."
"La voce disse al sesto angelo:libera i quattro angeli incatenati presso il grande fiume Eufrate! I quattro angeli,preparati proprio per quell'ora,quel giorno,quel mese,quell'anno,furono liberati per uccidere un terzo degli uomini...eppure gli altri uomini,quelli che non erano stati uccisi da questi flagelli non smisero d'inginocchiarsi davanti ai demoni e davanti all'oro."
"Vidi ancora un altro angelo scendere dal cielo.Era avvolto in una nuvola e sul capo
aveva un arcobaleno...il suo viso era simile al sole.."
"Poi scoppiò una guerra in cielo:da una parte Michele e i suoi angeli,dall'altra il drago
e i suoi angeli.Ma questi furono sconfitti e non ci fu posto per loro nel cielo e il drago venne scaraventato fuori...Il drago è piombato su di voi pieno di furore,perchè sa
che non gli resta più molto tempo."
"Quando il drago si accorse di essere stato gettato sulla terra,cominciò a perseguitare la donna...ma la donna ricevette due grandi ali d'aquila,e volò al suo rifugio nel deserto."
"Al mostro fu concesso di dire parole arroganti,ed ebbe il potere di far questo per quarantadue mesi,e gli fu permesso di far guerra contro quelli che appartengono al Signore e di vincerli;gli fu dato potere sopra ogni razza,popolo,lingua o nazione."
"La bestia fa grandi miracoli:fa persino scendere fuoco dal cielo sulla terra,davanti agli occhi della gente....con questi miracoli inganna gli abitanti della terra...la bestia fece mettere un marchio sulla mano destra e sulla fronte di tutti,piccoli,grandi,ricchi e poveri..ogni cosa poteva essere comprata solo con questo marchio"
"un altro angelo comparve dopo il primo...e disse:"è caduta la grande Babilonia,quella che aveva fatto bere a tutti i popoli il vino della sua prostituzione".
"Il primo angelo andò a versare la sua coppa sulla terra:su tutti gli uomini che avevano il marchio del mostro si formò una piaga dolorosa e maligna".
"Il quinto angelo versò la sua coppa sul trono del mostro e il regno del mostro piombò nell'oscurità".
"Il sesto angelo versò la sua coppa sul gran fiume Eufrate:il fiume si prosciugò e si formò una strada,pronta per i re del mondo...poi vidi tre spiriti immondi che saltavano fuori dalla bocca del mostro...erano spiriti di demoni che facevano sfoggio di miracoli
e andavano da tutti i re della terra a radunarli per la battaglia del gran giorno di dio,dominatore universale...state attenti però:il Signore dice:"io vengo all'improvviso come un ladro"...beato chi è sveglio e ha i vestiti a portata di mano!".
"I tre spiriti immondi radunarono i re della terra in un luogo chiamato Armagheddon"
"Allora si videro lampi seguiti da scoppi di tuono e ci fu un violento terremoto...La grande città fu spaccata in tre e le città del mondo intero crollarono al suolo!Dio fece bere a Babilonia,la grande città,il vino che rappresenta il suo castigo!".
"Uno dei sette angeli,che avevano le sette coppe mi disse:"vieni,ti farò vedere il castigo decretato per la grande prostituta che abita presso molte acque...i re della terra si sono prostituiti con lei e gli abitanti della terra si sono ubriacati con il vino della sua prostituzione."
"La donna seduta sul mostro,era vestita di scarlatto ed era ubriaca del sangue dei giusti".
"I re sono tutti d'accordo:vogliono cedere al mostro la loro forza e il loro potere,essi combatteranno contro l'agnello,ma l'Agnello vincerà"
"Tutte le nazioni hanno bevuto il vino della sua sfrenata prostituzione,i re della terra si sono prostituiti con lei e i mercanti si sono arricchiti della sua favolosa ricchezza"
"Uscite da Babilonia,popolo mio,per non diventare complici dei suoi peccati!"
"Essa diceva di sè:sono una regina in trono,non una povera vedova,il lutto non mi toccherà"
"I tuoi mercanti erano padroni del mondo,e con le tue stregonerie hai ingannato tutte le nazioni,in Babilonia c'è il sangue dei profeti e dei santi,di tutti quelli che sono stati ammazzati sulla terra!"
"Babilonia è caduta,è stata condannata la grande prostituta che corrompeva la terra con la sua dissolutezza e vendicati sono i fedeli che lei aveva ucciso! il fumo della città in fiamme,sale per sempre!"
"Poi vidi il mostro,con tutti i re della terra e i loro eserciti,riuniti per combattere contro colui che stava sul cavallo bianco e con l'arco,ma il mostro fu sconfitto!"

"Come farete a capire quando verrà la fine?Siete capaci di osservare i segni per capire
se verrà a piovere...allo stesso modo dovrete osservare i segni dei Tempi...saranno come i dolori del parto...terremoti,malattie,carestie...poi verrà il segno di pace e sicurezza..
diranno pace,ma penseranno alla guerra...i re del mondo si riuniranno per la battaglia finale,ma saranno sconfitti e allora verrà la fine!"

"Allora io vidi un nuovo cielo e una nuova terra...la voce che veniva dal trono,sotto l'arcobaleno,esclamò: Ecco l'abitazione di Dio fra gli uomini,essi saranno suo popolo
ed egli sarà dio con loro..."
"Gli uomini vivranno in armonia con gli animali e con tutte le cose,il lupo vivrà in armonia con l'agnello! poi l'angelo mi mostrò il fiume ,limpido come cristallo,da una parte e dall'altra del fiume,cresceva l'albero che dà la vita:Esso dà i suoi frutti dodici volte all'anno,per ciascun mese il suo frutto:Il suo fogliame guarisce le nazioni...Dio toglierà ogni maledizione dalla terra!"

Ho dovuto fare molte fermate,per riposarmi...è un lungo cammino!
Nel mio percorso ho attraversato molti campi e case che una volta erano abitate...
ora non c'è più segno di vita...ovunque intorno a me il silenzio! Nessuna traccia di passaggio umano...Avrei potuto fermarmi in qualsiasi luogo...ma pochi posti sono belli
come quello in cui ho piantato il mio tepee! C'è anche una casa,vicino,che una volta abitavo...ma gli spiriti mi hanno insegnato che si sogna meglio in una tenda,il cuore è più felice ammirando le stelle,svegliandosi alle prime luci,ascoltando il canto degli uccelli,
e respirando l'aria profumata di aghi di pino,o l'odore della terra,dopo la pioggia!
Lo spirito dell'uomo si sente meglio,se non è oppresso da troppe cose,troppi oggetti,
da muri troppo pesanti intorno!
Più ci si allontana dalla Natura e più lo Spirito dell'uomo si intristisce,l'anima alla fine
può decidere di andarsene,di allontanarsi dal corpo,in attesa che L'uomo si accorga del suo errore e la richiami! Se questo non succede,spesso il corpo si ammala e muore..
Una vita senza anima è una vita sprecata,senza senso...manca entusiasmo,manca coraggio,manca amore,fiducia!
Chi ha perso l'anima,non sogna...tende a fare le cose in modo ripetitivo,
è molto attaccato alle sue abitudini e agli oggetti che possiede...ha paura di ogni cosa
e soprattutto dei cambiamenti!

La mia tenda è in cima ad una collina...da lì si possono ammirare splendidi tramonti
e fantastiche albe! Tutto intorno la vista spazia su un panorama meraviglioso,ampio e
dolce,ma non privo di carattere...
A nord si intravvede la grande pianura ,
ad est c'è una collina ,al di là di un torrente,con fitti boschi alternati ad ampi prati,circondati da ciliegi e alberi di mele...in primavera i prati diventano gialli per i fiori di tarassaco
e gli alberi si trasformano in nuvole di fiori bianchi! il bosco si colora delle tante sfumature del verde,a partire dagli olmi,gli aceri,i frassini,i ciliegi selvatici,i carpini,i noccioli,i pioppi,fino alle querce,più tardive nel risveglio primaverile,ma ultime a perdere le foglie!
A sud il cuore sobbalza ogni volta,nell'ammirare l'imponente catena montuosa all'orizzonte,le tante vallate che seguono il corso dei torrenti,che confluiscono nel fiume principale...il corso del fiume è sinuoso e forma alcune isole..In alto la montagna più elevata,coperta di neve fino a giugno,raggiunge la ragguardevole altezza di 2100 m
la sua forma a panettone rimane quasi invariata da qualunque punto la si guardi!
A ovest,di là dal fiume,le colline offrono un panorama vario,da una collina a forma di seno,a pareti rocciose perpendicolari su cui nidificano falchi pellegrini,astori e gheppi!

Intorno alla tenda c'è un piccolo prato pianeggiante,sulla sinistra la grande quercia,su cui ho costruito una piccola piattaforma,per dormirci la notte o meditare..a destra
la mia capanna sudatoria...una struttura di rami piegati e intrecciati in modo da costruire una semisfera,leggermente schiacciata,all'interno della capanna il pozzo delle pietre,dove vanno messe le pietre arroventate sul fuoco ,che viene acceso a qualche metro di distanza,in direzione est dall'entrata della capanna. La capanna viene coperta
con pelli o altri teli,solo quando la si usa,in modo che all'interno sia completamente buio
ed il calore delle pietre non esca...poi sulle pietre viene versata l'acqua,usando un mestolo di legno ed alcune erbe profumate...
il vapore che si sviluppa è un vapore sacro...
l'unione di acqua,terra,aria e fuoco e la medicina delle erbe e dei canti!
Il sudore esce copioso dal corpo nudo e porta con sè ogni veleno,impurità...
Il potere dei canti crea una transe che permette allo spirito di armonizzare ogni parte
e le preghiere,le meditazioni,il silenzio,le visioni fanno il resto!
E' un rituale potente di purificazione,vengono invitati a partecipare tutti gli spiriti e per ognuno di loro si offre un canto,una preghiera,una presa di tabacco...

Probabilmente è anche grazie alla Capanna Sudatoria se sono ancora vivo!

Forse non saprò mai veramente cosa ha ucciso quasi tutti gli uomini(la speranza è l'ultima a morire)lasciando praticamente inalterata la vita selvatica...
Forse è stato un insieme di cose...la perdita dell'anima;la vita cittadina,che ha favorito il contagio;l'alimentazione con prodotti artificiali;l'incapacità di adattarsi al cambiamento...le radiazioni!
Di certo comunque ci sono state esplosioni atomiche,molte! Ed anche armi chimiche e batteriologiche! Malattie nuove ed incurabili apparivano all'improvviso e si diffondevano
in modo esponenziale! Tutto il sistema delle comunicazioni,dei trasporti,del riscaldamento, della purificazione e fornitura di acqua,le riserve di cibo,le attività lavorative ed il commercio sono andate in tilt ed il controllo poliziesco e militare
dei Dominatori si è sgretolato in breve tempo...nessuno voleva più combattere. e ubbidire ad ordini...Bande di predoni
saccheggiavano tutto quello che trovavano,girando di casa in casa...poi
quando trovare cibo si era fatto difficile,hanno cominciato a mangiare i cadaveri...
ma questo ha peggiorato il loro stato di salute fisico e mentale...
Poi c'è stata la fuga verso le campagne,sia per sfuggire alle epidemie,
che nella speranza di trovare cibo...ma nessuno sapeva più coltivare la terra...I contadini da tempo avevano smesso di tenere le proprie sementi,anche perchè quelle fornite dai dominatori erano spesso ibridi transgenici che non potevano essere riseminati,in quanto sterili!
E le scorte di cibo dei pochi contadini rimasti erano insufficienti per tutti...molti vennero uccisi dai predoni,gli altri probabilmente dall'epidemia ,altri ancora si suicidarono!
Era troppo tardi per fare qualcosa per loro...io avevo solo la possibilità di provare a salvarmi,seppellendomi in una buca,all'interno del bosco,in una zona riparata,difficile da trovare....sopra ai tronchi che avrebbero sostenuto la terra,ho messo delle lamiere,in modo da ripararmi dalla pioggia che sarebbe filtrata dal terreno...poi ho coperto tutto con foglie secche,in modo da renderlo invisibile...l'entrata,dietro un cespuglio,era chiusa con una grossa pietra piatta. La terra scavata in gran parte la nascondevo,buttandola in una frana,lì vicino...all'interno del rifugio ho messo scorte di acqua e cibo...ho potuto farlo
prima dello scoppio delle atomiche,perchè i Sogni mi avevano avvertito!
Sono rimasto un mese,in gran parte digiunando,sempre sottoterra,senza muovermi!
Spostavo la pietra ogni tanto solo per cambiare aria qualche minuto...i primi 4 giorni non ho mangiato e non ho bevuto,poi ho iniziato a mangiare razionando e seppellivo i miei escrementi all'interno del rifugio...Nella mia casa si era fermata per qualche tempo una banda di predoni,che aveva ucciso una mucca di un vicino...ma presto le mucche finirono,e molta carne fu in gran parte sprecata...molti contadini erano stati uccisi ,altri erano scappati,nel tentativo di salvarsi...altri si erano riuniti in bande di cacciatori che si contendevano il territorio,uccidendosi tra di loro!
Ma le radiazioni li avevano colpiti gravemente,perchè non si erano riparati nei primi giorni delle esplosioni,e le epidemie li finirono!
Chi aveva provato ad allontanarsi dalle zone più contaminate ed a sfuggire i predoni,muovendosi in zone selvatiche...si era trovato presto senza munizioni,incapace di costruirsi archi e senza fiammiferi od accendini...incapaci di accendere il fuoco!
Non sapevano più nutrirsi nè riscaldarsi e non conoscevano le piante selvatiche che avrebbero potuto mangiare...
Dopo il primo mese ho iniziato a fare piccole sortite fuori dal rifugio,per raccogliere
erbe e per capire se c'era ancora qualcuno vivo...poi tornavo a nascondermi...
In poco tempo ogni segno di vita sembrava scomparso!
Allora iniziai a cacciare,tendendo lacci e con l' arco..
Alla fine dell'inverno non c'era veramente più nessuno...ho provato a spostarmi,a percorrere km,ma nessun rumore,nessun camino acceso,nessuna macchina in movimento...nessuna traccia di passaggio sui sentieri!
Mi purificai con la Capanna Sudatoria e con erbe per annullare l'effetto delle radiazioni residue e per proteggermi dalle epidemie...ma probabilmente anche il contagio era finito!
Forse erano sopravvissuti i custodi,aiutati dagli Antenati e dalle loro conoscenze...
Forse qualcuno che era stato avvisato del pericolo,qualcuno del mio Clan..
Forse qualcuno lontano dalle esplosioni ed immune alle epidemie...
Forse qualche contadino...
Forse...ma intanto ero solo!

Avevo salvato le sementi di varietà antiche,pure e capaci di germogliare...immuni da ingegneria genetica!
Sono semi tramandati di generazione in generazione da centinaia di contadini e recentemente salvati da associazioni di seed savers gruppi di Resistenti che si opponevano all'agricoltura industriale dei Dominatori...semi ottenuti prima della catastrofe e coltivati da me nell'anno precedente!
Semi con l'anima,a cui si può parlare,capaci di crescere sani anche dopo una guerra atomica!
Semi che hanno tante storie da raccontare!

E' passato un anno ormai da quella catastrofe ed ora mi ritrovo ancora qua a prepararmi per la semina...come se tutto fosse normale...come se da un momento all'altro potessi incontrare nuovamente i miei amici,i parenti,i vicini di casa!

Il sole continua a sorgere ed a tramontare e le stelle illuminano il mio tepee,la notte,assieme alla luna...
A volte i Sogni mi parlano di una donna che mi sta cercando,ma non riesce a trovarmi...
E di altre persone che potrebbero essersi salvate...
Forse un giorno riusciremo ad incontrarci!
Forse!
Gli Spiriti mi dicono di coltivare un orto più grande,quest'anno...
Niente dovrebbe essere normale,ormai,ma gli uccelli non si stancano di cantare,in questa mattina fredda,di una primavera che tarda a venire!

Prima d'iniziare la semina,nel grande orto,sotto la casa..entro nella Ruota di Medicina!

Ogni cosa ,nell'universo e nella Vita, può essere descritta come all'interno di un cerchio..esistono tanti cerchi d'energia in movimento collegati tra loro a vari livelli...
la Ruota di Medicina li contiene tutti .
La Ruota è uno strumento di meditazione,un luogo di preghiera,lo specchio delle nostre relazioni col mondo...un luogo protetto e sacro.
La Ruota è un'antenna che condensa energie sottili,rendendole percepibili!
Entro nella Ruota dalla pietra dell'Est,che rappresenta l'energia del fuoco,mi porto verso la grande Pietra del Centro,che rappresenta il punto d'incrocio di tutte le energie,il Grande Spirito ...e appoggio al centro le sementi che ho conservato durante l'inverno!
Accendo un incenso e benedico la ruota,portandomi nuovamente alla porta dell'est e percorrendo in senso orario tutto il cerchio della Ruota,fermandomi a pregare davanti alla pietra del Sud che rappresenta l'energia dell'acqua...alla pietra dell'Ovest che rappresenta l'energia della terra...alla pietra del Nord che rappresenta l'energia dell'aria,per poi tornare al centro ed entrare nel silenzio interiore.
La Ruota ci insegna che dal Grande Spirito sono derivati i 4 spiriti principali ed i loro aiutanti e che dalla loro energia si è materializzata ogni cosa.
Il Giallo,il Rosso,il Nero,il Bianco sono i colori che rappresentano i 4 venti ...
Il Centro è il punto d'incrocio tra le strade che uniscono il Sud al Nord e l'Est all'Ovest...la strada del Tonal e quella del Nagual!
Il centro è l'asse che mette in comunicazione i mondi...
Attraverso il silenzio,la meditazione,il digiuno,il suono del tamburo,la danza..
si può entrare in contatto con l'energia delle direzioni e gli spiriti ad esse collegati
e si può scendere o salire lungo l'asse del centro,raffigurato dalla grande pietra...
Attraverso l'equilibrio di tutte le energie si può risvegliare il nostro Sè spirituale!
La Ruota di Medicina è un percorso iniziatico,la cui Medicina si può esprimere
con la Forza improvvisa del Tuono o con la Bellezza graduale e dolce dell'Albero Fiorito!

Nel silenzio del Centro della Ruota,sale dal profondo del mio cuore la certezza che non sono solo!
Tutte le cose sono collegate...ogni essere è mio fratello...gli spiriti non hanno protetto solo me...
"Non temere,nipote! La donna che ti sta cercando ti troverà e altri arriveranno,ognuno
Custode di un'energia e di un insegnamento particolare.
In tutto il mondo il seme dell'uomo è stato salvato! La razza dei Dominatori si è estinta!
Ma dovete vigilare,affinchè lo spirito della divisione non ritorni sulla Terra!
Tutte le cose sono unite! Mitakuie Oyashin'! "

Ora posso seminare ed aspettare con fiducia ... ciò che è stato seminato nasca e porti buoni frutti!! Woah!



Torna all'indice dei racconti

Benvenuto
Contatti
Mappa del sito
Ricerca su Manuscritto.it
News

Sito creato da manuscritto.it 2002 - Tutti i diritti riservati.