Scrivere per:

Lo scacciadubbi
Una risposta ad ogni tuo dubbio
di grammatica e stile.
Uno strumento prezioso per
comunicare senza errori
Sporcizia o sporcizzia?
La z tra due vocali
La z posta fra due vocali si pronuncia sempre doppia (zz), ma si scrive quasi sempre semplice.
Ci avviene in particolare:
  • nelle parole che terminano in -zia e -aza; in -zia ed -eza; in -zia, -zie e -iza; in -oza, -uza e -zine; in -zio, -zio, -zio, -zio, -zio.
    Qualche esempio: grazia e aristocrazia; La Spezia e profezia; sporcizia, canizie e polizia; idiozia, arguzia e operazione; dazio, trapezio, indizio, ozio e Muzio. Fanno eccezione pazzia e razzia.

  • nelle parole che derivano da quelle del gruppo precedente: grazia > grazioso; indizio > indiziare; ozio > ozioso; polizia > poliziesco. Fanno eccezione gli abitante di La Spezia, che sono spezzini.

  • quando la z la lettera iniziale della seconda parte di una parola composta: protozoo (=proto+zoo), prozio (=pro+zio), azoico (=a+zoico).

  • in alcuni vocaboli isolati, tra cui azalea, azienda, azimut, azoto, bazar, bizantino, dazebao, eziologia, gazebo, mazurca, nuziale, ozono, paziente e pazienza, prezioso, quoziente, raziocinio, rizoma, rizobio, ecc.


Torna all'indice degli argomenti


Sito creato da manuscritto.it 2002 - Tutti i diritti riservati.